Investire su fondi esteri

Fondi e investimenti Nessun Commento »

La globalizzazione dell’economia mondiale ha fatto evolvere la visione delle imprese che sembrano orientarsi sempre di più verso la scena internazionale. Allargare gli orizzonti sul mercato globale, cogliere le opportunità di scambi commerciali nel contesto mondiale, investire all’estero per crescere in Italia: questi sono i passi fondamentali da seguire per avere un portafoglio diversificato e […]


La globalizzazione dell’economia mondiale ha fatto evolvere la visione delle imprese che sembrano orientarsi sempre di più verso la scena internazionale.

fondi esteri Allargare gli orizzonti sul mercato globale, cogliere le opportunità di scambi commerciali nel contesto mondiale, investire all’estero per crescere in Italia: questi sono i passi fondamentali da seguire per avere un portafoglio diversificato e bilanciato nonché ridurre il rischio.

Ma come fare per orientarsi nella giungla degli investimenti esteri?

Per gli investitori alle prime armi, la migliore soluzione sono i fondi comuni d’investimento in quanto permettono di affidare il risparmio a gestori professionisti affinché questi lo investano in azioni o obbligazioni, per farlo fruttare al meglio. In questo caso le possibilità sono due e cioè i fondi chiusiContinua a leggere >>

Termini legati all'articolo: capitale minimo, conto titoli, deposito titoli, fondi investimento, investimenti estero, spese bancarie, trading online

Investire nei titoli di stato

Altro, Titoli di Stato Nessun Commento »

Il Ministero dell’economia e delle Finanze ha deliberato una legge caratterizzata da 10 articoli che decretano in modo lineare i comportamenti, corretti ed imprescindibili, che i vari organi di mediazione devono seguire nel momento in cui si apprestano a concedere al pubblico le obbligazioni statali come i BOT, CCT e CCZ. Risulta fondamentale che la […]


Investire nei titoli di stato Il Ministero dell’economia e delle Finanze ha deliberato una legge caratterizzata da 10 articoli che decretano in modo lineare i comportamenti, corretti ed imprescindibili, che i vari organi di mediazione devono seguire nel momento in cui si apprestano a concedere

al pubblico le obbligazioni statali come i BOT, CCT e CCZ. Risulta fondamentale che la classe degli investitori sia opportunamente informata in merito a tale decreto per evitare eventuali frodi o comportamenti sleali dei mediatori.

Di seguito i famosi 10 articoli che costituiscono la nuova forma di legge:

  1. Spese di gestione: queste spese non devono varcare la soglia massima di 10 euro semestrali e rappresentano gli esborsi dell’investitore per la coordinazione del deposito bancario in cui conserva le proprie
Continua a leggere >>Termini legati all'articolo: comprare bot, comprare cct, comprare ctz, investimenti titoli Italia, investire in bot cct ctz, rendimento bot, rendimento cct, rendimento ctz, Titoli di Stato

Il punto sulla crisi finanziaria (2di2)

News investimenti Nessun Commento »

Con la delicata situazione dei mercati monetari, a cui va aggiunto il cospicuo aumento dei tassi a breve termine, i riflettori riguardanti la produttività ed il rischio economico sono puntati sulla famigerata classe liquidità con conseguente differenziazione nei vari portafogli. La situazione di empasse a livello economico, insieme al calo dell’inflazione e all’assenza della necessaria […]


andamento crisi finanziaria Con la delicata situazione dei mercati monetari, a cui va aggiunto il cospicuo aumento dei tassi a breve termine, i riflettori riguardanti la produttività ed il rischio economico sono puntati sulla famigerata classe liquidità con conseguente differenziazione nei vari portafogli.

La situazione di empasse a livello economico, insieme al calo dell’inflazione e all’assenza della necessaria propensione al rischio, hanno sancito il sostanziale decremento dei tassi di governo statunitensi con riflessioni di minor rilievo anche in Europa.

Ecco dunque che la mancata propensione a rischiare crea elevati dislivelli tra i tassi di governo e quelli corporate. Inoltre, l’incremento generale degli spread ha assunto maggior consistenza per titoli come High Yield ed Investment Grade che risultano evidentemente penalizzati risultando fortemente … Continua a leggere >>

Termini legati all'articolo: aggiornamenti crisi finanziaria, aumento valore dollaro, crisi finanziaria americana, crisi finanziaria mondiale, inflazione e crisi finanziaria

Il punto sulla crisi finanziaria (1di2)

News investimenti Nessun Commento »

La crisi economica statunitense rappresenta l’epicentro di tutte le evoluzioni finanziarie attuali. Il Congresso USA ha delineato un programma di salvataggio, in attesa di approvazione, che simboleggia un passo in avanti molto importante. I punti interrogativi legati a tale situazione permangono comunque. Sopperire con proventi pubblici è un grandissimo rischio e graverebbe sul debito pubblico […]


La crisi economica statunitense rappresenta l’epicentro di tutte le evoluzioni finanziarie attuali.

Il Congresso USA ha delineato un programma di salvataggio, in attesa di approvazione, che simboleggia un passo in avanti molto importante.

news crisi finanziaria I punti interrogativi legati a tale situazione permangono comunque.
Sopperire con proventi pubblici è un grandissimo rischio e graverebbe sul debito pubblico e poi ci sarebbe da valutare nei vari aspetti l’evolversi degli effetti negativi sortiti dalla crisi sull’intera economia mondiale.

Da sottolineare il ruolo positivo che ha rivestito recentemente il ribasso dell’inflazione dovuto soprattutto alla diminuzione del prezzo di elementi primari e del petrolio.

A trarne vantaggio da questa situazione è principalmente il legame diretto esistente tra i titoli e le obbligazioni pubbliche.
Secondo le … Continua a leggere >>

Termini legati all'articolo: aggiornamenti crisi finanziaria, aumento valore dollaro, crisi finanziaria americana, crisi finanziaria mondiale, inflazione e crisi finanziaria

Crisi finanziaria e fondi pensione

Investimenti a lungo termine Nessun Commento »

I fondi pensione che battono bandiera italiana non verranno intaccati dalla crisi internazionale a detta del Ministro Sacconi. Infatti, la panoramica nazionale di questi strumenti finanziari pare essere tranquilla dato che anche gli investitori più rischiosi, che hanno impiegato parti limitate dei loro capitali, subiranno solo temporanei rendimenti al ribasso. Oltre a ciò, rassicura il […]


crisi finanziaria I fondi pensione che battono bandiera italiana non verranno intaccati dalla crisi internazionale a detta del Ministro Sacconi. Infatti, la panoramica nazionale di questi strumenti finanziari pare essere tranquilla dato che anche gli investitori più rischiosi, che hanno impiegato parti limitate dei loro capitali, subiranno solo temporanei rendimenti al ribasso.

Oltre a ciò, rassicura il fatto che questi investimenti risultano altamente diversificati, ovvero composti da titoli appartenenti a più settori di mercato. Un esempio è il Cometa, il più remunerativo dei fondi pensione d’Italia, che ha dichiarato di avere un rischio pari solo allo 0,1% rispetto ai titoli Lehman Brothers.

Per l’investitore ora si aprono due possibili scenari.
Potrebbe decidere di vendere lo strumento che detiene un portafoglio, con … Continua a leggere >>

Termini legati all'articolo:

Come acquistare titoli di Stato

Fondi e investimenti Nessun Commento »

I titoli di stato sono acquistabili all’asta oppure sul mercato secondario, sede in cui avvengono giornalmente le azioni di scambio. Entrambe le soluzioni sono percorribili mediante l’intervento diretto di un istituto bancario o di un mediatore finanziario di competenza. La modalità di sottoscrizione in asta è contraddistinta dalla peculiarità di non richiedere spese di commissione […]


acquistare titoli I titoli di stato sono acquistabili all’asta oppure sul mercato secondario, sede in cui avvengono giornalmente le azioni di scambio. Entrambe le soluzioni sono percorribili mediante l’intervento diretto di un istituto bancario o di un mediatore finanziario di competenza.

La modalità di sottoscrizione in asta è contraddistinta dalla peculiarità di non richiedere spese di commissione per i titoli di Stato fatta eccezione per i BOT. Per quest’ultimi il tetto massimo delle commissioni è predefinito attraverso un decreto legislativo.
In questo caso l’investitore prenota anticipatamente all’inizio dell’asta (minimo 24 ore prima); il numero di obbligazioni richieste partendo da una base minima prefissata equivalente a 1.000 euro.

Le varie date d’asta, le graduatorie dei risultati e le comunicazioni ufficiali riguardanti i titoli … Continua a leggere >>

Termini legati all'articolo:

© Investimentionline.net 2008/2009. Tutti i loghi ed i marchi presenti sul blog appartengono ai rispettivi proprietari.
Entries RSS Comments RSS Accedi