La speculazione colpisce sempre gli anelli deboli

Economia Nessun Commento »

In un periodo in cui l’Unione Europea è messa a dura prova dal collasso di alcuni Stati membri si fa sempre più incalzante il rischio speculazione. Gli speculatori, infatti, si muovono sempre in branco puntando al ribasso ed agendo sugli anelli della catena più deboli. In quest’ottica le paure dei politici sono più che fondate, [...]


In un periodo in cui l’Unione Europea è messa a dura prova dal collasso di alcuni Stati membri si fa sempre più incalzante il rischio speculazione. Gli speculatori, infatti, si muovono sempre in branco puntando al ribasso ed agendo sugli anelli della catena più deboli.

In quest’ottica le paure dei politici sono più che fondate, gli  attacchi speculativi lasciano sul campo piccole e grandi imprese, sia sane che con problemi di insolvenze. L’analisi viene poi peggiorata dagli aiuti statali che ridimensionano erroneamente la portata del problema.

Termini legati all'articolo: crisi finanziaria, crisi grecia, crisi irlanda, lehman brothers, speculazione


L’Irlanda rifiuta aiuti dall’Europa per 60 miliardi di euro

Borse nel mondo Nessun Commento »

L’attuale situazione economica irlandese desta non poche preoccupazioni tra i Paesi dell’Unione Europea pronti ad offrire i dovuti incentivi per risanare un debito pubblico con un deficit pari al 32%. Per ora l’Irlanda rifiuta gli aiuti cercando di mantenere i suoi tassi di crescita economica ed evitando ulteriori indebitamenti pubblici.


In questo momento di grave e profonda crisi economica che la maggior parte dei paesi europei stanno attraversando, il debito pubblico di molti di loro continua ad aumentare vertiginosamente e ogni singolo giorno cresce in maniera esponenziale. Questo è il motivo per il quale la comunità europea cerca di correre ai ripari.

È ormai un fatto risaputo della cronaca economica recente che uno dei paesi maggiormente coinvolti in una situazione finanziaria ai limiti della tollerabilità è l’Irlanda che ormai ha raggiunto un deficit pari al 32%. La presidenza dell’Unione … Continua a leggere >>

Termini legati all'articolo: crisi economica, crisi finanziaria irlanda, debito pubblico irlanda, deficit irlanda

© Investimentionline.net 2008/2009. Tutti i loghi ed i marchi presenti sul blog appartengono ai rispettivi proprietari.
Entries RSS Comments RSS Collegati