Downgrade Fitch e governo: settimana decisiva per la borsa italiana e lo spread

Economia Aggiungi commento

C’è apprensione per quello che accadrà in settimana sui mercati finanziari. Decisioni fondamentali riguardo il futuro del Paese, con la formazione o meno del governo da parte di Pier Luigi Bersani.

Si è parlato molto di questo negli ultimi giorni e lo spread ha ricominciato a salire, rievocando le tensioni del periodo pre Monti. Il governo tecnico ha ridato fiducia al Paese, mettendo in atto quelle manovre lacrime e sangue resesi necessari dopo che l’ex ministro delle Finanze Giulio Tremonti aveva promesso a Bruxelles il raggiungimento del pareggio di bilancio.

Anche se non in pareggio, il rapporto deficit/Pil scenderà vertiginosamente nel 2013 arrivando a quota 2,5%. Non è bastato questo a Fitch. L’agenzia americana ha declassato il debito italiano portandolo a BBB da A-.

L’agenzia a stelle e strisce spiega la decisione con le difficoltà politiche italiane e la constatazione che data la situazione, difficilmente riuscirà a crearsi una maggioranza stabile in grado di affrontare le difficili riforme di cui necessità il Paese. In questo clima di forte incertezza in settimana ci saranno due importanti Aste di titoli di Stato italiani.

Il ministro dell’Economia, Vittorio Grilli parlando durante il workshop Ambrosetti di Cernobbio, si è detto ottimista sul buon esito delle aste.

Inoltre sottolinea che gli interventi delle agenzie di rating negli ultimi anni non hanno avuto un’incidenza significativa sui mercati.

Grilli si è difeso con i denti contro chi lo accusava di non aver operato bene durante il periodo di governo tecnico, preferendo l’austerità a interventi di stimolo alla crescita. L’ex Bankitalia ha precisato che erano indispensabili per portare in equilibrio i conti.

Nelle ultime sedute i mercati hanno messo in atto un robusto rialzo, dovuto più a elementi congiunturali internazionali che alla situazioni nostrane. Si respira un’aria di decisa volatilità ed è probabile che quanto succederà martedi e mercoledi relativamente alle aste e la formazione o meno del governo tenderanno ad incidere in maniera significativa sul trend di breve periodo del mercato italiano.

Fai conoscere questo articolo:


    Lascia un commento

    © Investimentionline.net 2008/2009. Tutti i loghi ed i marchi presenti sul blog appartengono ai rispettivi proprietari.
    Entries RSS Comments RSS