Risparmio gestito: la soluzione migliore per investire in tempi di crisi

Fondi e investimenti Aggiungi commento
Garante dei prezzi contro il prezzo di petrolio, benzina, diesel, gasolio. Nonostante, in passato, i grandi gruppi bancari avessero sempre puntato pochissimo sui fondi di risparmio gestito, oggi sembra esserci un’inversione di tendenza.

Secondo Gabriele Piccinni, responsabile divisione retail Italy di Unicredit, prima del crack della Lehman Brothers i tassi di interesse erano elevatissimi e le obbligazioni molto richieste, con emittenti che pagavano molto la liquidità e offrivano cedole alte. Successivamente, gli interventi dei governi hanno fato abbassare i tassi di interesse, di conseguenza è difficile, attualmente, trovare delle obbligazioni che diano risultati interessanti, almeno nei brevi periodi. Si potrebbe ovviare allungando la durata, ma ora il lungo termine non dà affidamento agli investitori.

Considerato questo panorama finanziario, secondo Piccinni, i fondi costituirebbero l’unico strumento in grado di creare un sistema di diversificazione, ma a patto che esista un adeguato livello di consulenza in grado di qualificare l’offerta.
A settembre, la Pioneer Investments, società di asset management del gruppo Unicredit, ha registrato una raccolta netta di 954 milioni. Tale risultato, il migliore del sistema, sempre secondo Piccinni, è stato raggiunto collocando sul mercato prodotti a breve termine, pur intravedendo un certo interesse per l’equity e cercando spazi per la crescita attraverso formule di piani di accumulo che danno la possibilità di spalmare l’investimento nel tempo mediando sui picchi di mercato.

Una critica rivolta al settore del risparmio gestito è quella relativa al costo elevato dei prodotti. Piccinni ritiene che, considerata la forte concorrenza, bisognerebbe intervenire sia attraverso la creazione di prodotti no load, sia praticando degli sconti sulle commissioni.
Il 6 ottobre è poi partito da Milano il “road show” dell’Unicredit (insieme a Pioneer), ossia un tour che dura 3 settimane e che ha l’obiettivo di condividere le strategie verso i clienti in tema di risparmio gestito. Il tour si articolerà in 12 tappe, durante le quali si raggiungeranno le 19 direzioni commerciali sparse sul territorio nazionale incontrandone i 4 mila consulenti.

Fai conoscere questo articolo:


    Lascia un commento

    © Investimentionline.net 2008/2009. Tutti i loghi ed i marchi presenti sul blog appartengono ai rispettivi proprietari.
    Entries RSS Comments RSS